1 aprile 2016

Simbiosi.

Da milioni di anni le piante affrontano le difficoltà dell’ambiente unendo le forze con altri organismi del suolo … Non c’è pianta in natura che non conviva con molteplici specie di batteri e funghi filamentosi … Molti coinquilini non sono dannosi ma innocui o addirittura benefici e in alcuni casi danno origine a relazioni stabili con le piante dette simbiosi mutualistiche (associazioni tra individui di specie differenti che producono un vantaggio reciproco per gli individui associati) … La colonizzazione delle terre emerse da parte delle piante fu possibile grazie a funghi simbionti che permisero alle piante di esplorare il terreno a caccia di minerali, in cambio di zuccheri (prodotti grazie alla fotosintesi) … Lo scienziato tedesco Albert B. Frank definì questa interazione pianta-fungo simbiosi micorrizica (fungo + radice) … Negli anni si è capito che micorrize (associazione simbiotiche tra fungi e piantee noduli radicali non sono eccezioni ma la regola … infatti coinvolge più dell’80% delle piante terrestri e più di 600 specie di funghi … Per questa ragione si dovrebbe dire che la maggior piante delle piante non ha radici, bensì micorrize  … I funghi micorrizici sono importanti per migliorare la resa delle colture limitando l’uso di pesticidi e fertilizzanti.
(Paola Bonfante, Elisa Dell'Aglio e Veronica Volpe --- Gli invisibili compagni delle radici ... da Le Scienze- Febbraio 2016 ---)

Nessun commento:

Posta un commento

Medicina alternativa 2

Uno degli aspetti più attraenti delle terapie alternative è che il paziente deve partecipare al processo di guarigione , che molto dipende ...