17 luglio 2015

Anche la quantità può rappresentare un problema.

L’eccesso di cibo stressa il cervello, il quale fa ingrassare e infiammare il corpo, che, a sua volta, infiamma il cervello … Una bella scorpacciata si traduce nell'alterazione dell’ipotalamo, un’area dove arrivano i segnali di fame o sazietà sotto forma di ormoni, neurotrasmettitori e nutrienti (glucosio, aminoacidi e acidi grassi). Se si mangia troppo il nostro ipotalamo è come se ricevesse una scarica infiammatoria che alla fine causa un’alterazione del sistema di ricezione dei segnali di sazietà recapitati dagli ormoni (insulina, leptina) …  questo spiega il paradosso che sebbene nel sangue e anche nel cervello di persone obese ci siano grosse quantità di insulina e di leptina, quindi ci sia un potente segnale di sazietà, queste non smettono di mangiare, in quanto il loro sistema di ricezione non è più efficiente, si è alterato … inoltre questo eccesso di insulina, di leptina, di glucosio e di acidi grassi causa un’infiammazione nell'organismo, poiché induce i geni a produrre sostanze infiammatorie (citochine), le quali procureranno danni ai vasi e ad organi come il fegato, la milza ed il cervello.
(Francesco Bottaccioli & Antonia Carosella --- Immunità, cibo e cervello ---)

Nessun commento:

Posta un commento

Medicina alternativa 2

Uno degli aspetti più attraenti delle terapie alternative è che il paziente deve partecipare al processo di guarigione , che molto dipende ...